fbpx

Se avete fretta e non avete tempo per leggere tutto l’articolo vi diamo la risposta secca ed immediata a questa domanda, NO!

Caso contrario, se avere 3 minuti di tempo e volete capire il motivo di questa risposta così drastica godetevi la lettura che segue.

I Social Network sono piattaforme gratuite, nel senso che non viene richiesto nessun pagamento per l’iscrizione ne un canone mensile. Gli utenti che utilizzano queste piattaforme ne traggono beneficio perché possono condividere con altre persone qualsiasi cosa, compresi contenuti video e foto. Non avendo particolari esigenze commerciali se i loro contenuti vengono visti da poche persone nessuno ne farà un grande problema.

La questione cambia totalmente quando parliamo di aziende.

In questo caso le attività commerciali che utilizzano i Social Network per promuovere i loro prodotti o i loro servizi hanno assolutamente la necessità di avere visibilità.

Basta pensare che negli ultimi 18 mesi la copertura organica su Facebook è calata drasticamente, questo vuol dire che i vostri contenuti foto e video (che con tutta probabilità avete pagato a peso d’oro) saranno visti da una percentuale di utenti abbastanza bassa (si parla di circa il 10%). Questo per un’azienda è un grande problema, in quanto se la visibilità non è alta c’è il serio rischio di vanificare tutto il lavoro relativo alla comunicazione sui social, che oggi rappresenta per tante aziende una fonte di contatti ed una vetrina decisamente notevole.

Come risolvere questo fastidioso problema?

La risposta è abbastanza semplice, basta stanziare un budget per la realizzazione di ADS che permettano di raggiungere il vostro target obiettivo, in altre parole basta pagare.

A dire il vero oltre a sborsare soldi c’è un lavoro dietro le Ads che si presenta abbastanza complesso. Non basta infatti semplicemente pagare per far si che i vostri post siano visibili ad un audience più ampia. Alla base delle Facebook o Instagram Ads infatti c’è la ricerca del target, ossia il pubblico di riferimento per la vostra attività. Cercare di vendere tutto a tutti è un’idea allettante ma è praticamente impossibile, motivo per il quale la selezione delle vostre potenziali buyer persona diventa un passo fondamentale, tenendo conti svariati fattori come il luogo, le preferenze, i gusti, l’età, il sesso e tutte quelle indicazioni che vi permetteranno di “aggredire” soltanto le persone potenzialmente interessate al vostro prodotto/servizio, senza dispersioni di budget inutili.

 

Si, un’azienda può anche scegliere di non spendere nulla in Ads e provare ad avere visibilità in maniera esclusivamente organica, e questo non è affatto impossibile. Il punto è che per portare a compimento un’operazione del genere l’azienda in questione dovrebbe essere in grado di realizzare contenuti talmente virali e talmente coinvolgenti da spingere in maniera autonoma gli utenti a ricondividere i post sfruttando la copertura data dalle ricondivisioni.

Se vi occupate di infissi, a meno che non siate dei geni incompresi, difficilmente riuscirete ad ottenere un appeal tale da potervi permettere di rinunciare alle Ads, o comunque non riuscireste ad avere il controllo sul vostro target di riferimento.

Facendo un paragone tra i costi delle pubblicità tradizionali e i costi delle inserzioni sui social, conti e numeri alla mano, i dati parlano assolutamente a favore dei Social Network.

 

 

 

 


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *