fbpx

Abbiamo ampiamente compreso che i Social Network danno tanta visibilità, riescono a veicolare messaggi agli utenti interessati alla vostra attività e sono diventati quasi delle alternative ai siti web. Ma oltre la comunicazione e la visibilità, grazie ai Social possiamo anche passare alla vendita diretta del nostro prodotto/servizio. Le due principali piattaforme Social in Italia (e non solo) oggi sono Facebook ed Instagram, che contano milioni di utenti attivi che ogni giorno passano parte del loro tempo a distribuire like, commenti ed interazioni varie.

Andiamo al dunque. Come si sfruttano i due Social più utilizzati in Italia per vendere?

Facebook da la possibilità di sfruttare il suo Marketplace, ovvero un’integrazione all’interno della piattaforma che permette di inserire annunci di vendita. La particolarità di questa opzione è data dal fatto che i potenziali clienti possono avere un riscontro immediato dal venditore tramite Messenger (l’app di messaggistica istantanea di Facebook). La possibilità di istaurare, in tempi rapidissimi, una conversazione tra chi vende e chi compra abbatte le distanze e soprattutto i tempi di attesa, rendendo più facile la realizzazione della vendita. Diventa essenziale, per tutte le aziende che vogliono vendere i propri prodotti su Facebook, avere una persona dedicata alla cura di queste attività. I clienti, una volta scelto l’articolo, avranno costante bisogno di assistenza per chiarire eventuali dubbi anche a vendita conclusa, infatti un cliente correttamente informato prima dell’acquisto e puntualmente aiutato anche dopo aver comprato il prodotto, è sicuramente la miglior pubblicità in circolazione. Riuscire a vendere sul Marketplace vuol dire, per forza di cose, avere una pagina aziendale curata e sempre aggiornata, dove il cliente può immediatamente farsi un’idea della vostra attività e trovare quelle garanzie che ogni acquirente cerca prima di spendere il proprio denaro. Se non avete tempo, risorse e competenze, allora affidatevi ad un professionista che gestica seriamente le vostre pagine Social.

 

Per quanto riguarda Instagram la soluzione migliore è quella di inserire all’interno della bio il link del vostro sito web, con il collegamento diretto ai contatti o meglio ancora all’e-commerce. Una volta aggiornata la bio dovrete concentrare l’attenzione sui vostri contenuti, in modo tale da accompagnare gli utenti verso il vostro sito per completare l’acquisto. Le stories diventano di fondamentale importanza, in quanto vi permettono di raccontare la quotidianità della vostra azienda e l’utilità dei vostri prodotti, anche in toni più amichevoli. Gli account con più di 10.000 follower potranno sfruttare la famosa funzione “Swipe Up”, che permette di inserire all’interno delle stories un link diretto al proprio sito, rendendo molto più semplice e rapida l’azione dell’utente. Avere un profilo Instagram Business è obbligatorio per qualsiasi attività voglia vendere su questa piattaforma, principalmente perché vi mette a disposizione i dati sul vostro pubblico, e poi perché diventa a tutti gli effetti una vetrina interattiva dove poter dare quante più informazioni possibili sulla vostra attività. Assolutamente da non sottovalutare, anche nel 2019, il ruolo dei Nano Influencer che, con alte probabilità di successo e costi contenuti, riusciranno a far arrivare il vostro messaggio, ed il vostro prodotto, agli utenti della vostra città interessati a quello che la vostra azienda offre.

I Social Network non sono più il futuro, rappresentano il presente. Sono diventati essenziali nel business moderno e non considerarli come strumenti fondamentali è un grave errore per la vostra attività commerciale, qualunque essa sia.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *