fbpx

Viviamo in un mondo sempre più attento alle “Vanity Metrics”, dove un like in più vuol dire avere fama, approvazione e a volte anche soldi. Grazie all’utilizzo di app come Instagram si è rivoluzionato il sistema di comunicazione e nuove forme di lavoro hanno preso vita. Gli influencer, che fino a qualche anno fa non erano neanche minimamente presenti nell’immaginario collettivo, adesso sono vere e proprie celebrità che basano i loro guadagni sulla visibilità che riescono ad ottenere sui Social. Ma è una visibilità genuina?

A volte si, a volte meno, capiamo meglio perché.

In questi anni tantissimi account IG hanno gonfiato i loro numeri con l’aiuto dei BOT, ossia dei software che in automatico eseguivano azioni come mettere like e seguire altri account simili per aumentare l’interazione nella piattaforma, facendo capire all’algoritmo che, essendo un account molto attivo, questo era meritevole di maggiore copertura e quindi con più possibilità di essere seguito da altri account. Lecito o meno Instagram ha deciso di rimuovere e penalizzare totalmente questi software, facendo crollare il castello di sabbia messo su da tantissimi account, andando ad intaccare anche la crescita di profili utilizzati per collaborazioni e sponsorizzazioni di brand. Scoperto ed eliminato il “trucchetto” come si può crescere in maniera esponenziale su Instagram oggi?

La brutta notizia per gli amanti delle scorciatoie è che è diventata una cosa quasi impossibile, infatti tolti questi sistemi di automazione adesso le strade da seguire sono quelle che nel breve periodo non danno crescita rapida, ma che nel lungo periodo riescono a portare risultati importanti e reali, utilizzabili quindi anche per creare strategie di monetizzazione.

Partite da una strategia chiara, prima di iniziare è fondamentale capire dove si sta andando e quale obiettivo si sta inseguendo, vagare nel buio diventa una perdita di tempo e risorse.

Create contenuti validi in modo tale da fidelizzare i vostri utenti, siate utili nel vostro settore e fate in modo di dare informazioni vere e che possano risolvere piccoli problemi alle persone che seguono il vostro account. Darete così un motivo decisamente valido per seguire tutto ciò che pubblicate e, perché no, magari per essere contattati direttamente dai vostri follower.

Aumentate la copertura dei contenuti che ritenete migliori con le ads, utilizzate quindi le sponsorizzazioni sulla piattaforma per ampliare il vostro raggio d’azione, sarete così visibili ad un pubblico molto più vasto rispetto ai soli follower che avete, andando a toccare anche persone che fino a quel momento probabilmente non sapevano neanche della vostra esistenza.

Il periodo delle crescite folli su Instagram è finito, da oggi chi vuole restare su questa piattaforma (e i motivi per farlo sono tantissimi) deve farlo con la consapevolezza di dover mettere sul piatto dei contenuti validi e che possano realmente essere utili alla community.

È finalmente arrivato il momento in cui avrà visibilità soltanto chi lo merita? Noi speriamo proprio di si!


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *