fbpx

Se pensavate che i vari Facebook, Instagram, Twitter, Tik Tok, YouTube e via dicendo fossero le uniche app in grado di calamitare la vostra attenzione è arrivato il momento di ricredervi, davvero.

Da qualche settimana in Italia ha iniziato a girare tra gli smartphone (in questo momento solo iPhone) un nuovo Social dove non puoi pubblicare foto, non puoi pubblicare video, non puoi pubblicare aggiornamenti di stato, non puoi inviare messaggi. L’unica cosa che puoi fare è semplicemente parlare e ascoltare.

 

Detta così può sembrare qualcosa di ovvio, scontato e banale, ma state certi che ha una forza attrattiva enorme.

Stiamo parlando di Clubhouse, il social dove è possibile scambiare due chiacchiere con persone che hanno i tuoi stessi interessi, in modo rapido e semplice.

 

Andiamo per gradi, cosa puoi fare con Clubhouse?

  • Creare una room, ovvero una stanza iniziale con le persone che ti seguono. A sua volta in questa stanza potranno entrare le persone che hanno un contatto con i partecipanti alla stanza, in modo da allargare il numero dei partecipanti.
  • Le room possono essere pubbliche ovvero aperte a tutti, a numero ristretto ovvero solo con le persone che segui, oppure a numero chiuso, quindi private.
  • Chi avvia la room diventa automaticamente moderatore della stanza, quindi deciderà lui a sua volta chi far diventare moderatore, a chi concedere la parola ed eventualmente a chi togliere l’audio in maniera permanente.

 

È una piattaforma che da spazio democratico a tutti, puoi infatti ritrovarti a parlare con personaggi noti senza dover passare filtri o cose simili.

Ma c’è di più.

In questo momento la piattaforma è accessibile solo su invito, nel senso che se non ricevi l’invito da un contatto che è già dentro Clubhouse non potrai accedere al Social. Questo aspetto da sicuramente un senso di esclusività che fa gola a tanti e per il momento sembra aumentare la risonanza mediatica dell’app. Non è difficile infatti trovare anche persone che stanno letteralmente rivendendo il loro account per permettere l’ingresso ad altre persone.

Considerazioni finali.

Clubhouse è un’app nuova, in un momento in cui di novità sostanziali ce ne sono poche in giro, pertanto si candida sicuramente come una delle novità più interessanti del 2021. Al momento le uniche entrate del social sono caratterizzate da round di investimento abbastanza corposi, ma è ovvio che nel corso dei mesi sarà necessario inserire un modello di monetizzazione per rendere il progetto sostenibile. Nelle stanze con tante persone, se non ci si sa organizzare bene, si tende a creare confusione e questo potrebbe diventare un problema consistente non appena l’app raggiungerà un numero di utenti elevato. In conclusione, sembra un social interessante, fresco e con tante potenzialità, il nostro consiglio è quindi quello di provare ad entrare, consapevoli del fatto che potrebbe aprirsi un nuovo spiraglio comunicativo che trova fondamento nel mezzo di comunicazione forse più classico che sia mai esistito, la parola.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *